Forex: ha senso scommettere sull’euro forte?

di Redazione Commenta

Spread the love

La situazione economica europea continua ad essere critica e nonostante gli sforzi profusi dalle istituzioni, l’euro continua ad essere molto forte, soprattutto nei confronti del dollaro. La BCE, però, sotto accusa da parte della corte tedesca, è la meno coinvolta nelle decisioni che possono interferire sull’euro. 

L’euro continua ad apprezzarsi nei confronti del dollaro. Dalla metà di maggio ad oggi, quindi, in poco più di un mese, ha guadagnato il 4 per cento rispetto alla valuta americana eppure molti analisti sono concordi nel ritenere che stia per intraprendere un percorso “calante”.

L’euro, dunque, in questo ultimo periodo, ha toccato il livello massimo mai raggiunto in quattro mesi. Si è portato a 1,339 dollari ma entro la fine dell’anno dovrebbe essere completa l’inversione di tendenza con una chiusura a 1,25 dollari. Un livello, quello dell’euro, che non era stato  mai più visto dal mese di settembre 2012.

In pratica, benché l’euro continui ad apprezzarsi, sono sempre più forti i rischi di un ribasso. Lo conferma anche un’analisi condotta da Michael Woolfolk, che lavora presso la Bank of New York Mellon. Sull’andamento dell’euro, da qui a dicembre, potrebbe avere un peso determinante la tornata elettorale tedesca.

Si eviterà il ribasso record soltanto nel caso in cui Angela Merkel fosse rieletta in Germania.