La Coca Cola rischia l’estinzione

di Gianni Commenta

Siamo sul terreno delle opzioni binarie che scommettono sull’andamento dei titoli azionari. In genere le fluttuazioni di un titolo dipendono dai dati diffusi riguardo i bilanci di una certa società, dalla domanda di un prodotto e dall’effettiva produzione.

Cosa c’entra con tutto questo preambolo la Coca Cola? In pratica per una sciagura ambientale è venuta meno la produzione di gomma arabica, un elemento alla base di due bevande molto diffuse in  Europa e nel mondo, cioè la Pepsi e la Coca-Cola.

La sciagura ambientale è duplice perché si parla di una “vecchia” invasione di cavallette, negli anni Duemila, che ha interessato le zone del Sudan in cui si coltivavano le Acacie Senegal, alberi da cui si ricava la gomma arabica; ma si parla anche di riscaldamento globale.

Gli alberi da cui si ricava la gomma arabica, quindi, sono sempre meno ma la domanda di gomma è rimasta stabile nel tempo. In più c’è da considerare l’instabilità del governo sudanese che da sempre minaccia il mondo e l’America in particolare di lasciare tutti senza gomma arabica.

Cosa potrebbe comportare questa situazione? Un incremento del prezzo delle azioni della Coca Cola perché la bevanda diventa un bene prezioso, potrebbe comportare un incremento del prezzo della gomma arabica, perché a fronte di una domanda elevata, c’è una disponibilità di beni ridotta.