Pannelli legno: ancora in crisi

di Redazione Commenta

Spread the love

Cerchiamo di dare una mano a chi ha deciso di comprare azioni binarie che scommettono sull’andamento del mercato delle materie prime. Nel fine settimana, infatti, sono arrivate notizie riguardo il settore del legno

Si è tenuta in questi giorni l’assemblea annuale dell’European Panel Federation, l’Epf che è uno degli eventi più importanti per produttori e acquirenti sul mercato del legno. In questo settore operano soprattutto i costruttori e gli arredatori.

Il primo dato che emerge dagli studi dell’assemblea è che il settore dei pannelli a base legno, almeno per il primo trimestre del 2012, è apparso in diminuzione. La crisi additata si lega alla diminuzione del 7% rispetto al primo trimestre del 2011, della produzione europea di pannelli truciolari.

I pannelli cosiddetti a media densità, invece, continuano ad essere prodotti e commercializzati senza incremento e senza diminuzione. La produzione è rimasta sui 2.4 milioni di metri cubi.

Un crollo molto vistoso, invece, ha riguardato l’Oriented Stran Board che nel primo trimestre dell’anno ha perso praticamente 550mila metri cubi di prodotto, in pratica si è registrato un calo della produzione pari al 14%. A determinare la battuta d’arresto sembra essere stata la crisi dell’edilizia.

Anche se non si può fare di tutt’erba un fascio e mentre cresce la produzione di legno nell’Europa centrorientale, cala del 10% circa la produzione nell’Europa sudoccidentale e periferica. Anche l’Italia s’inserisce in questo trend.