Market mover legati alla sterlina

di Gianni Commenta

La prima settimana dell’anno è densa di appuntamenti sotto il profilo borsistico. Sono pubblicati tanti documenti che incidono sulle quotazioni valutarie. Nella giornata di oggi i documenti in questione possono influire sulle quotazioni della sterlina, del franco svizzero, dell’euro e del dollaro americano. 

Prediamo in esame i market mover che potrebbero incidere nella giornata di oggi sulle valutazioni della sterlina.

Il primo dato riguarda l’HPI (House Price Index) che serve ad indicare come e quanto cambiano i prezzi degli immobili in vendita nel paese. Come ben sappiamo dalla salute dell’industria immobiliare dipende molto della salute economica di un paese. In generale, l’aumento dei prezzi degli immobili, che fa da motore al settore, rende più forte anche la sterlina.

Il secondo dato pronto ad influire sull’andamento della moneta inglese è il PMI delle costruzioni. E’ sempre riferito al comparto immobiliare, chiaramente, ma ne prende in esame un aspetto diverso. L’indice PMI relativo alle costruzioni  serve soltanto a capire come va il settore in questione. Le previsioni parlano di un lieve miglioramento che non porta comunque l’indice al di fuori del recinto della contrazione.

L’ultimo dato che può influire sulla sterlina è il report sulle condizioni economiche, stilato dalla Bank of England che vuole capire a che punto è il Regno Unito, attraverso i dati sull’accesso al credito dei vari comparti economici.