Nuovo record dei semi di soia

di Redazione Commenta

Spread the love

In questi giorni c’è molta attesa nel conoscere il destino della Grecia dove adesso a metterci la faccia è il primo ministro in persona che sta colloquiando con i leader dell’UE nella speranza di convincerli che la Grecia ce la farà a pagare i debiti. 

Nel frattempo il mercato delle materie prime è in subbuglio nel senso che stanno succedendo alcune cose che hanno determinato una variazione del prezzo di alcuni prodotti, per esempio il platino, ma anche i semi di soia, il mais e grano.

Il prezzo dei semi di soia sta crescendo parecchio nelle ultime ore perché è stato dato l’allarme sulle condizioni dei raccolti di Stati Uniti e Russia. Gli investitori si sono immediatamente rivolti ai Chicago Board of Trade acquistandone parecchi.

Cresce del 2 per cento anche il prezzo di mais e frumento, questo perché molti coltivatori americani, ormai scoraggiati dalla situazione dei campi, hanno pensato di raccogliere con un po’ d’anticipo il mais e questo vuol dire che ci sarà un raccolto di qualità sufficiente. Il mais, in pratica, non finirà sulle tavole dei consumatori ma sarà usato esclusivamente per i mangimi. 

Secondo il direttore della divisione agricola della Glencore, finora l’America aveva visto numerose perdite ma non aveva mai visto una situazione così drammatica.