Opzioni binarie: il FMI rivede la questione italiana

di Redazione Commenta

Spread the love

Nella storia del nostro paese i problemi urgenti sono sempre stati trattati come questioni delle quali discutere nell’arena politica. Per esempio la questione meridionale. A livello internazionale è lo Stivale nella sua interezza a rappresentare il centro delle riflessioni. 

L’Italia continua ad essere un caso da studiare e le reazioni del mercato all’affare Monte dei Paschi, dimostrano tutta la fragilità del nostro mercato, messo a dura prova anche dalle ultime pubblicazioni del Fondo Monetario Internazionale che non sembra più credere nella ripresa tricolore.

Il FMI ha tagliato le stime di crescita sull’Italia e nel 2013, nonostante da più fronti arrivino stime confortanti, si potrebbe avere un’ulteriore contrazione dell’1 per cento del PIL. Anche Bankitalia che con il ministro Grilli si contende il premio ottimismo, ha fatto una previsione simile.

L’ottimismo ha trainato anche le quotazioni di queste settimane e ne riesce a dare una spiegazione plausibile il capo economista del FMI dicendo che tutto si lega alla riduzione del rischio di default del paese. Purtuttavia è necessario restare consapevoli delle sfide che l’Italia deve affrontare a livello di riforma fiscale e di riforma del mercato del lavoro.

Da non sottovalutare anche l’incidenza di eventi “esterni” quali la crescita della Cina, che presto potrebbe diventare la prima potenza mondiale.