Start della vendemmia: cala la produzione

di Gianni Commenta

Immaginate di comprare opzioni binarie legate al mercato delle materie prime, oppure di voler sfruttare le opzioni binarie per fare trading online in borsa investendo sui grossi marchi vitinvinicoli. Perché? Perché sta per partire la vendemmia e già ci sono i primi dati.

Investire in opzioni binarie vuol dire anche diversificare le “puntate” con un’attenzione particolare alla stagione. Adesso è tempo di vendemmia e fa molto caldo. La siccità, quest’anno, farà parecchi danni anche nel nostro paese e infatti la stagione dell’uva si è aperta con una brutta notizia: la resa complessiva dei vitigni del 2012 sarà il 20% inferiore a quella dell’anno scorso.

Le previsioni fatte qualche mese fa, raccontavano un calo del 10%, quindi sull’interpretazione della tendenza ci siamo, ma il calo è molto più consistente.

Non basta, dai vitigni italiani arriva un’altra notizia, stavolta parecchio piacevole: la qualità del raccolto, per il secondo anno consecutivo si attesta tra il buono e l’ottimo come direbbe un tecnico. Il che vuol dire che la produzione, sebbene dovesse attestarsi sui 40-43 milioni di ettolitri, riuscirebbe comunque a fruttare qualcosa come 8,5 miliardi di euro.

In più ci sarebbe da valutare il numero di persone che lavorano nei campi, circa 1,2 milioni di persone impegnate nella raccolta.

Per le stime “definitive” si aspetta di vedere quel che succede alla fine di agosto.