Borse: cautela dopo la BCE

di Redazione Commenta

Spread the love

Chi investe nelle opzioni binarie, spesso, fa delle incursioni anche nel mondo borsistico. Le borse in questa ultima settimana sono state molto caute ed ha pesato soprattutto la reazione alla decisione della BCE in merito ai tassi. 

Cosa è successo alla borsa nell’ultima settimana? Per prima cosa si è notata una discesa della borsa di Tokyo che ha perso la vetta conquistata negli ultimi cinque anni. I listini europei, invece, hanno effettuato delle chiusure molto contrastate. A pesare in tutta questa oscillazione ci sono le scelte operate dai governatori delle banche centrali che vogliono stimolare l’economia partendo dalla situazione monetaria.

Dopo la decisione della BCE di tagliare ancora i tassi, è stata la volta della Banca di Corea che ha tagliato il costo del denaro. Invariata, riguardo i tassi, la scelta della Bank of England. Per quanto riguarda lo spread, che alla fine interessa molto anche i consumatori, dopo le indicazioni dell’Eurotower, c’è stata una discesa fino a 260 punti.

Sempre in relazione ai tassi d’interesse, ha sorpreso la scelta della Banca centrale australiana che ha tagliato i tassi di riferimento portandoli al minimo storico che è pari al 2,75 per cento. Non ha sorpreso invece la scelta della BCE sempre più preoccupata della situazione occupazionale del Vecchio Continente.