Apple al varco, calano gli acquisti

di Gianni Commenta

Che ne sarà del titolo Apple dopo la pubblicazione dei dati trimestrali del 2013? L’azienda di Cupertino deve fare i conti con un calo degli ordinativi e con una vendita estremamente ridotta degli ultimi ritrovati tecnologiciLa Apple ha sempre potuto contare su uno zoccolo duro di appassionati, di tecnofili che adorano i prodotti della Mela morsicata a prescindere dalla loro utilità o dalle performance specifiche. Un po’ come per dire: lo compro perché è Apple e non perché mi serve. Le azioni, a parte rari momenti legati alle vicende aziendali, sono state sempre in terreno positivo.

Adesso qualcosa potrebbe cambiare, tenuto conto del fatto che la Apple ha dovuto ridurre del 50 per cento circa gli ordini per alcuni componenti necessari nella costruzione dell’iPhone 5 visto che la domanda di questi telefoni è diminuita più del previsto. La notizia è arrivata da alcune fonti vicine a Cupertino, consultate dal Wall Street Journal.

La rivista economica spiega che nel trimestre tra gennaio e marzo gli ordinativi sono diminuiti più del previsto e questo ha determinato un taglio agli ordini che ha Apple ha comunicato immediatamente ai suoi fornitori. Sul fronte finanziario la cosa preoccupa gli azionisti visto che l’iPhone, fino a questo momento, è stato la maggiore fonte d’introiti per la Apple.