Europa: Schäuble vuole aiutare ancora la Grecia

di Redazione Commenta

Spread the love

La Grecia è l’emblema della crisi europea. Una nazione che non è stata in grado di fare le riforme strutturali necessarie per rimettere  a posto il paese ed ora deve pensare soltanto agli aiuti comunitari. La Germania, però, in questo ultimo periodo sembra essere meno rigida.

In una recente intervista, il ministro delle finanze tedesco, Wolfang Schäuble, ha detto di essere pronto ad aiutare il governo di Atene con i fondi comunitari, anche dopo il 2014. In fondo, per come stanno le cose, la situazione economico-finanziaria del Vecchio Continente, è lontana da una risoluzione.

Per interpretare le parole del ministro tedesco è necessario ricordare che si tratta di un personaggio di spicco della politica teutonica che resta però sempre all’ombra della Cancelliera e di Kohl. Per questo nel suo recente discorso di apertura ad Atene, deve essere letta anche la volontà di ribadire un ruolo personale importante nella gestione della politica comunitaria del paese. In più, non bisogna dimenticare, che la Germania è in piena campagna elettorale.

Ad ogni modo Schäuble dice che siccome non siamo fuori dalla crisi come continente, dobbiamo impegnarci nell‘aiuto della Grecia anche oltre il 2014 ma non ci saranno sconti sul debito ed Atene dovrà rispettare gli impegni presi con la comunità UE.