Italia: spread a 230 punti

di Gianni Commenta

Se avete intenzione di puntare una parte dei vostri risparmi sulle opzioni binarie, dovete imparare ad individuare i trend del  mercato e del differenziale che oggi sembra in una fase decrescente molto interessante. 

Il differenziale tra Bund tedeschi e BTP italiani a 10 anni è arrivato ai livelli minimi mai registrati da due anni a questa parte. Si è fissato, infatti, a 230 punti base con il conseguente calo del rendimento dei titoli decennali sul mercato secondario. In questo caso la flessione ha portato il rendimento ad un livello inferiore al 4,2 per cento.

Tutto questo accade nel momento in cui i mercati sono in tensione per le decisioni della Federal Reserve. La FED, infatti, ha deciso d’interrompere in anticipo il piano d’acquisto dei bond per via del miglioramento del mercato del lavoro americano. Stavolta, però, Wall Street non è all’origine del buono e del cattivo tempo delle altre borse mondiali. La borsa americana perde terreno.

Piazza Affari, invece, guadagna l’1,2 per cento nel giorno in cui tutte le borse europee dimostrano di essere sottotono pur guadagnando chi lo 0,26% come Londra e chi lo 0,19% come Francoforte. Sul versante asiatico, invece, si registra una flessione generalizzata dagli indici con Tokyo che perde ancora lo 0,75 per cento.