Saxo Bank guarda all’oro

di Redazione Commenta

Spread the love

L’oro è sicuramente il bene rifugio per eccellenza e il suo trend, dicono gli analisti, è in ascesa fino alla fine dell’anno. Quasi tutti sono concordi con il fatto che soltanto nel 2013 si potrà superare la soglia dei 2000 euro l’oncia. La Saxo Bank, invece, prevede un altro trend. 

Tutti coloro che investono in opzioni binarie, devono cercare delle fonti affidabili, a livello analitico e strategico, al fine di definire trend, interpretare il mercato, avere la possibilità di monetizzare gli investimenti con il massimo rendimento.

Per quanto riguarda il mercato dell’oro, tutti gli analisti sono concordi nell’interpretare il mercato come in ascesa. Sulla soglia che sarà raggiunto tra la fine dell’anno e il primo trimestre del 2013, però, ci sono diverse ipotesi.

Quella che vi vogliamo proporre è l’interpretazione di Saxo Bank. L’istituto di credito danese prova a sorprendere tutti dicendo che il massimo storico della quotazione aurea, sarà raggiunto già alla fine dell’anno. Il prezzo dell’oro, oggi è fermo intorno ai 1.710 dollari l’oncia. Presto, si potrebbero superare i 1.921 dollari l’oncia che sono il massimo storico raggiunto nel settembre del 2011.

Ma la Saxo Bank esagera e spiega che l’oro, già entro la fine dell’anno, senza attendere il saldo del primo trimestre 2013, dovrebbe raggiungere i 2.075 dollari l’oncia.